Vertenza assistenti igiene disabili

Assistenti igiene personale alunni disabili, incontro a Palermo

Serve una azione comune

Una delegazione Sinalp Sicilia composta dal Segr. Reg. Dr. Andrea Monteleone, e da Rosario Tavolacci, Francesco Barone e Giorgio Catalano lavoratori del comparto, ha incontrato il Dirigente della Città Metropolitana di Palermo Dr. Francesco Spallina per un confronto sul futuro dei lavoratori Assistenti all'Igiene personale dei ragazzi disabili.

Con l'occasione il Dirigente ha ritenuto necessario invitare al tavolo della trattativa anche la Dr.ssa Michela Sclafani che, dando la sua disponibilità all'analisi del problema, ha illustrato la posizione della ex Provincia evidenziando la loro solidarietà verso la categoria ma, purtroppo, le recenti normative hanno di fatto tolto loro la possibilità di indirizzare le aziende partecipanti al bando verso l'esclusivo utilizzo dei lavoratori storici. Il Segretario del Sinalp Andrea Monteleone ha insistito affinché, pur con i limiti imposti dalla vigente normativa, gli uffici competenti della ex Provincia si attivassero per difendere il diritto al lavoro degli assistenti che con l'ultimo appalto sono rimasti fuori.

Il Dr. Spallina, consapevole delle esigenze del gruppo dei lavoratori rimasti fuori, ha dato la sua personale disponibilità ad evidenziare alle future aziende aggiudicatarie del servizio, che comunque sarà gestito dal 2019 nella forma dell'accredito delle aziende, che esiste un bacino di lavoratori storici del comparto che hanno accumulato nel tempo anzianità di servizio e professionalità nella gestione del disabile. Forti di questa apertura dimostrata dal Dirigente, il Sinalp ha già incaricato il propri dirigenti del comparto ad attivarsi per dare il via ad una nuova azione sindacale a tutela dei lavoratori coinvolti e contemporaneamente chiederà di incontrare l'Assessore Regionale al Lavoro e il Dirigente dell'USR affinché si possa coordinare un'azione comune a tutela del diritto al lavoro di madri e padri di famiglia che da circa 15 anni svolgono il loro servizio.