Interviene anche il sindaco e il presidente del Consiglio comunale

Incendio auto Giovanni Lattuca a Ragusa, D'asta: fare chiarezza

Probabile gesto doloso

Stupore ed allarme a Ragusa per l’incendio, di probabile matrice dolosa, contro l’automobile di Giovanni Lattuca, caposquadra dell’impresa ecologia Busso appaltatrice del servizio di igiene ambientale cittadino. Immediate le reazioni.

Tra la prima quella del sindaco Peppe Cassì e del presidente del consiglio comunale Fabrizio Ilardo che intervengono affermando “a nome di Giunta e Consiglio comunale, esprimiamo preoccupazione per quello che sembra essere un grave episodio intimidatorio occorso a un dipendente di una ditta in rapporto con il nostro Comune. Nel ribadire vicinanza alla vittima, auspichiamo che le cause siano accertate e gli eventuali responsabili prontamente individuati: Ragusa non può tollerare atti del genere”. Anche il consigliere comunale del Pd Mario D’Asta “esprime vicinanza a Giovanni Lattuca, il caposquadra dell’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale sulla città di Ragusa, dopo che la sua auto è andata in fiamme nella notte tra domenica e lunedì.

“Nella necessità di fare chiarezza sulla natura della vicenda – afferma D’Asta – è indispensabile tenere alta l'attenzione sulla legalità. Per combattere una battaglia contro ogni tipo di sopruso e di prepotenza”. (da.di.)