Stagione teatrale Teatro Garibaldi

Filippo Mancuso e Don Lollò a Modica

Venerdì 30 novembre e 1 dicembre

Grandissima attesa per il primo spettacolo della nuova stagione di prosa della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica con la commedia scritta da Andrea Camilleri e da Giuseppe Dipasquale con protagonisti gli attori catanesi Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina in “Filippo Mancuso e Don Lollò”.

Il successo della prevendita per la rappresentazione, inizialmente prevista solamente venerdì 30 novembre, ha spinto il sovrintendente Tonino Cannata e il direttore artistico Giovanni Cultrera, a programmare una seconda replica il giorno successivo, sabato primo dicembre. Il testo della commedia “Filippo Mancuso e Don Lollò” è stato scritto su misura dei due bravi attori siciliani a seguito di una promessa che Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale hanno fatto loro dopo il successo de “La concessione del telefono” in cui in una scena i due personaggi di Pippo Pattavina (Filippo Mancuso) e di Tuccio Musumeci (Don Lollò) si incontravano sul palco e, grazie al loro affiatamento e alla loro bravura nell’improvvisazione, creavano moduli teatrali con un risultato strabiliante che non aveva nulla da invidiare alla coppia Totò e Peppino.

È così che i due autori hanno deciso di intraprendere la scrittura di una nuova commedia di situazione partendo proprio dai quei personaggi. All’interno della rappresentazione infatti, si snoda la vicenda del Cavaliere Filippo Mancuso, un ricchissimo proprietario terriero, che vuol fare assumere il proprio figlio Alberto in un’importante banca per mandarlo via da Vigata e assicurargli un futuro nuovo. Purtroppo però, il figlio Alberto è terribilmente stupido. Accanto a questa storia si sviluppa quella di Don Lollò e il suo tormento dovuto al fatto che la figlia Lillina non riesce a sposarsi anche a causa di un difetto di movimento che la rende “sciancata”.

I due mostri sacri del teatro siciliano, Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina, che tanto hanno regalato in arte al pubblico italiano in mezzo secolo di spettacoli continueranno ad offrire momenti esilaranti di comicità di altissimo livello che faranno sicuramente divertire gli spettatori a cui si alterneranno momenti di pura improvvisazione tutti da godere. Appuntamento dunque per questo venerdì 30 novembre e sabato 1° dicembre alle ore 21:00 per assistere ad uno spettacolo che ha tutte le caratteristiche per far avvicinare e divertire tutti gli spettatori.