Appuntamenti

A Ragusa Ibla "La signora delle camelie"

Una storia d'amore senza tempo

0

0

0

0

0

A Ragusa Ibla "La signora delle camelie" A Ragusa Ibla "La signora delle camelie"

Appuntamento con il teatro realista sabato e domenica prossimi al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. In scena La Signora delle camelie

Sabato primo dicembre e domenica due dicembre, il Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla ospiterà la rappresentazione teatrale “La Signora delle Camelie” con la regia di Matteo Tarasco e le magnifiche musiche del maestro Mario Incudine.

Una storia d’amore senza tempo grazie a cui gli spettatori si andranno ad immedesimarsi facilmente nelle atmosfere parigine del primo Ottocento. La protagonista, Margherita Gautier, una cortigiana conosciuta in tutta Parigi viene rinominata “La Signora delle Camelie” per via della sua usanza di tenere in mano i fiori con sé quando si reca a teatro dove incontra i suoi numerosi amanti. Il realismo di Dumas trionfa e si sviluppa all’interno di quest’opera, anche attraverso l’indissolubile legame economico che unisce i personaggi trasformando la fedeltà in infedeltà, l’amore in odio, la virtù in vizio e il servo in padrone.

Un’opera realista di uno scrittore che voleva descrivere la realtà delle cose che vedeva e conosceva. Un realismo che prende forma grazie anche alla bravura degli interpreti, tutti con passati diversi ma accomunati dalle esperienze televisive. Marianella Bargilli, Ruben Rigillo, Silvia Siravo e Carlo Greco, saranno loro gli attori che si esibiranno sabato primo dicembre alle ore 20:30 e domenica due dicembre alle ore 18:30. Continuano dunque gli appuntamenti con la stagione teatrale 2018/19 del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla.

 

0

0

0

0

0

Ragusa
Ibla
Teatro
Donnafugata
Camelie
Commenti
A Ragusa Ibla "La signora delle camelie"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
A Monterosso Almo anteprima del film Redemption for a lost soul
News Successiva
C'era una volta...50 anni di moda a Ragusa