Decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Trapani

Dia sequestra beni ex patron Valtur: anche il resort di Kamarina a Ragusa

Diversi i resort confiscati

La Dia di Palermo sta eseguendo un decreto di sequestro e confisca, emesso dal Tribunale di Trapani su proposta del Direttore nazionale della Dia, nei confronti degli eredi del noto imprenditore Carmelo Patti, originario di Castelvetrano (TP) già proprietario della ex VALTUR (ora in amministrazione straordinaria), deceduto il 25 gennaio 2016.

Il procedimento in argomento – di sicuro uno dei più rilevanti nella storia giudiziaria italiana – ha riguardato un patrimonio stimato, per ora, prudenzialmente in oltre 1,5 miliardi di euro e disvelato interessi economici riferibili alla “famiglia mafiosa di Castelvetrano”, guidata dal latitante Matteo Messina Denaro. Tra i beni a essere oggetto di confisca numerosi resort come quello di Punta Fanfalo sito a Favignana, il Resort Capo Rizzuto situato a Isola Capo Rizzuto, Kamarina resort sito a Ragusa, ma anche laocietà Cablelettra Group impegnata nel settore del cablaggio nel settore automotive avendo lavorato per anni in favore della Fiat.