Ieri sera confermato a Chi l'ha visto?

Giusy Pepi sotto protezione, Ciavola: mangiava alla Caritas e dormiva nei vagoni

"Scappata per disperazione"

Giusy Pepi, la donna scomparsa da Vittoria il 15 ottobre scorso e ritrovata a Palermo, è sotto protezione della Polizia di Stato di Ragusa. Lo ha confermato ieri sera durante un collegamento nella trasmissione “Chi l’ha visto”, il capo della Squadra Mobile di Ragusa, Nino Ciavola.

“La donna – ha detto Ciavola – ci ha rifetiro di vivere in una situazione di restrizioni da anni. Al momento rimane sotto protezione e si sta valutando se aprire un fascicolo nei confronti del marito Davive Avola. Giusy in questo mese ha vissuto in un’ambiente rischioso, dormiva all’interno di un vagone di un treno e andava a mangiare ogni giorno alla Caritas, segno che fuggiva da una situazione, probabilmente divenuta insostenibile”.Durante la trasmissione la conduttrice Federica Sciarelli ha fatto ascoltare le prime parole pronunciate al telefono dal marito, interpellato da un giornalista, subito dopo la notizia del ritrovamento.

L’uomo ha continuato a dire che “non ha mai maltrattato la moglie”.