Ieri pomeriggio a Palazzo Iacono

Disagi per studenti pendolari a Vittoria: confronto tra genitori e Sais

Dionisi: risultati concreti a sostegno dei nostri ragazzi

Ieri pomeriggio, a Palazzo Iacono, il Vice Prefetto Giancarlo Dionisi ha presieduto un nuovo incontro tra una delegazione dei genitori degli studenti pendolari e i responsabili della Sais, la ditta che effettua il servizio di trasporto.

“Nel corso della riunione – ha dichiarato il commissario governativo – che fa seguito agli incontri che si sono svolti nelle scorse settimane, abbiamo ottenuto l'assunzione di precisi impegni da parte della società di trasporti, che si è detta disponibile ad accogliere la maggior parte delle richieste legittimamente avanzate dai genitori. In particolare, la ditta, che si è mostrata molto collaborativa, si è dichiarata pronta ad annotare direttamente sul pullman eventuali modifiche dell'orario di uscita da scuola (ma resta ferma la pretesa di conoscere in anticipo l'orario, in modo da garantire un'efficiente programmazione del servizio); a verificare la possibilità di far partire ogni mattina da Scoglitti, alle 6:30, il pullman che attualmente parte da Vittoria alle 6:45, in modo da colmare l'attuale lacuna, che costringe i genitori dei ragazzi di Scoglitti ad accompagnare i figli a Vittoria per prendere il pullman che poi li porterà a Ragusa; a rivedere al ribasso la tariffa per la tratta Scoglitti-Ragusa, riportandola ai livelli di Settembre 2018 (ovvero €112, anziché gli attuali €161,50).

Quanto all'abbonamento, i responsabili della Sais hanno spiegato che le famiglie degli studenti possono scegliere tra il carnet (che consente di non pagare il biglietto nei giorni in cui i ragazzi non vanno a scuola ma che va generato quotidianamente online) e l'abbonamento cartaceo (che non necessita di essere generato tramite pc o cellulare ma che prevede il pagamento anche nei giorni in cui non si fruisce del servizio). Inoltre, la ditta ha assicurato che entro Natale metterà a disposizione degli studenti due nuovi pullman con supporti tecnologici avanzati, che garantiranno un maggiore comfort ai ragazzi.

Il Comune, dal canto suo, si farà parte diligente nel raccogliere dagli istituti superiori della provincia il numero esatto degli studenti pendolari iscritti, in modo da comunicarlo, all'inizio dell'anno scolastico, alla Sais, che potrà così approntare le corse in maniera adeguata. Ritengo che l'incontro sia stato proficuo: i genitori si sono detti soddisfatti, e dunque la mediazione del Comune ha sortito l'effetto sperato. Abbiamo ottenuto risultati concreti a sostegno dei nostri ragazzi di Vittoria e Scoglitti e delle loro famiglie, e a breve convocherò un nuovo incontro per verificare se i punti oggetto dell'incontro di ieri saranno stati effettivamente attuati.

Vogliamo migliorare la vivibilità quotidiana dei cittadini restituendo loro la fruibilità dei servizi essenziali. Per fare questo saremo sempre al loro fianco e delle loro esigenze, ascoltando tutti coloro che, con spirito democratico e collaborativo, vogliono riappropriarsi del loro territorio”.