Programma liturgico

Fervono a Ragusa Ibla i preparativi per la festa dell'Immacolata

Primo appuntamento il 4 dicembre

Fervono a Ragusa Ibla i preparativi per le celebrazioni in onore di Maria Santissima Immacolata. I festeggiamenti in onore della Patrona Principale e Regina della Sicilia avranno come cornice le viuzze dell’antico borgo del capoluogo e, in particolare, la magnificenza della chiesa di San Francesco all’Immacolata.

Il programma liturgico, oltre alle tradizionali celebrazioni del 7 e dell’8 dicembre, prevede che dal 29 novembre al 6 dicembre si tenga il solenne novenario. In particolare, ogni giorno, alle 16 ci sarà la recita del Rosario, le litanie cantate e il canto dello stellario. “Il mistero dell’Immacolato concepimento della Vergine Maria non ci è estraneo – sottolinea il rettore della chiesa di San Francesco all’Immacolata, padre Pietro Floridia, parroco del Duomo di San Giorgio – in vista dell’Incarnazione del Verbo, in qualche modo è collegato a ogni uomo. Se la bellezza originaria dell’uomo, che rifletteva quella di Dio in quanto creato a sua immagine e somiglianza, veniva deturpata ed oscurata dal peccato di Adamo, con Gesù, il figlio eterno di Dio, che da Maria fu generato nella carne per opera dello Spirito santo, la bellezza perduta fu restaurata, perfezionata ed innalzata”.

La chiesa di San Francesco all’Immacolata, per il quarto anno consecutivo, dopo che la stessa era stata interessata da una serie di interventi di restauro, sarà il fulcro nevralgico di uno degli appuntamenti religiosi più sentiti dall’intera comunità dei fedeli di Ibla, e non solo. Tra gli appuntamenti da segnalare, quello di martedì 4 dicembre quando, alle 15,45, si terrà l’incontro di preghiera ed affidamento all’Immacolata dei ragazzi dell’Acr. Il programma ricreativo culturale, poi, prevede per giovedì 6 dicembre la IX edizione del trofeo di gara podistica in notturna per le vie di Ibla.