Differenziata e critiche politiche

Differenziata a Vittoria e il comitato del PD

Critiche dell'ex consigliere Scuderi

“Non mi va di fare polemiche sterili ma quando è troppo è troppo”. Lo dice l’ex consigliere comunale di Vittoria, Giuseppe Scuderi, dopo che alcuni esponenti del Pd hanno creato un comitato spontaneo per difendere il calendario vecchio della differenziata e contestare le modifiche volute dalla commissione prefettizia.

“I responsabili del comitato, eccezion fatta per Sonia Dente – spiega Scuderi – sono tutti politici di estrazione dem che, in due anni, non solo hanno criticato le modalità della differenziata, quelle relative appunto al vecchio calendario, ma si sono scagliati in maniera veemente, proprio per questo motivo, contro l’amministrazione che era allora retta da Giovanni Moscato. Critiche che, per lo stesso motivo, sono state rivolte pure al sottoscritto nella qualità di presidente della commissione Assetto. Più volte, quindi, i rappresentanti del Pd a palazzo Iacono avevano avuto modo di esprimere tutto il loro malumore in proposito. E adesso cosa fanno?

Pur di attirare le attenzioni dei cittadini, trincerandosi dietro un fantomatico comitato, perché non possono dire di essere gli stessi che un tempo criticavano quel sistema di raccolta differenziata, chiedono di non modificare il calendario della differenziata e, quindi, nei fatti difendono le scelte fatte a suo tempo da Moscato. Che cosa non si è disposti a fare per potere godere di un attimo di notorietà. Stiamo parlando, insomma, di esponenti politici che non hanno mai digerito l’avvio delle procedure legate alla raccolta differenziata e che, adesso, si trovano a speculare, addirittura con una raccolta firme, sulle modifiche del calendario, cercando di rifarsi una verginità politica costituendo dei comitati civici.

Mi pare che al peggio non ci sia mai fine e che, da qui sino a quando saranno indette le nuove elezioni comunali, ne vedremo davvero delle belle. Speriamo che i cittadini vittoriesi possano meditare, e parecchio, su questi comportamenti”.