Come ricaricarsi al meglio

Contro il calo di energia serve lo snack giusto

Ideale lo spuntino a base di mandorle

I livelli di energia degli italiani sono in calo, con conseguenze che influenzano ogni aspetto della nostra vita, dal lavoro al tempo libero. È quanto emerge dalla ricerca Vita ed Energia: i bioritmi degli italiani, presentata da Almond Board of California, in collaborazione con Astra Ricerche e ANDID (Associazione Nazionale Dietisti).

I dati della ricerca indicano che meno di 2 italiani su 10 (16%) si sentono normalmente al top dei livelli di energia fisica, mentre circa 6 su 10 (58%) ritengono di svegliarsi al mattino sentendo una carenza di energia. Come mantenere alto il livello energetico e come ricaricarsi al meglio? Marta Molin, dietologa ANDID, afferma: «La formula di ‘ricarica’ che suggeriamo include uno spuntino smart - come le mandorle – da consumare durante una pausa a metà mattina o metà pomeriggio. Può essere inoltre utile portare con sé una manciata di mandorle (28g o 23 mandorle circa) da consumare quando si percepisce un calo di energia. Le loro proteine e grassi buoni, oltre alle fibre, possono rivelarsi di aiuto per rimanere in pista durante tutto il corso della giornata».