Primo scatto della cometa 46P/Wirtanen

Arriva la cometa di Natale 2018: visibile a occhio nudo a dicembre

Il 12 dicembre

Cresce l’attesa per la cometa di Natale, la 46P/Wirtanen, che passerà a soli 11,5 milioni di chilometri dalla Terra. La prima foto è stata scatta dall'Unione Astrofili Italiani (Uai) con un telescopio robotico in Australia nell'ambito della mappatura mensile.

In mostra solo nell'emisfero Sud, la cometa promette di diventare così brillante da essere visibile a occhio nudo. L'immagine è stata scattata il 31 ottobre. Si tratta di una cometa relativamente giovane: è stata scoperta nel 1948 dall'astronomo Carl A. Wirtanen e ha un periodo di 5 anni, cioè ogni 5 anni si avvicina al Sole, rendendosi visibile con la sua caratteristica chioma. Per Ligustri, "già da fine ottobre si sta muovendo verso il nostro emisfero e ha iniziato il suo lento ma inesorabile aumento di magnitudine", sarà cioè sempre più visibile e brillante.

Gli esperti annunciano che il prossimo 12 dicembre raggiungerà il suo perielio, cioè il punto più vicino al Sole, prendendosi a tutti gli effetti l'appellativo di cometa di Natale. Sarà probabilmente visibile a occhio nudo, anche se per farlo si dovrà cercare luoghi bui lontani dalle luci delle città. Per osservarla, spiegano gli esperti basterà un piccolo binocolo in quanto si suppone che la cometa avrà una chioma di quasi 1 grado, apparirà cioè grande 2 volte la Luna. (Foto web)