Attualità

Comune sciolto per mafia, Moscato ricorre al Tar del Lazio

"Provvedimento iniquo ed ingiusto"

0

0

0

0

0

Comune sciolto per mafia, Moscato ricorre al Tar del Lazio Comune sciolto per mafia, Moscato ricorre al Tar del Lazio

L'ex sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato, ieri in conferenza ha annunciato il ricorso al Tar del Lazio contro lo scioglimento per mafia del Comune.

Giovanni Moscato, ex sindaco di Vittoria, ieri durante una conferenza stampa ha annunciato di aver presentato ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento di scioglimento del Comune per mafia deciso dal Consiglio dei ministri lo scorso 27 luglio e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 5 settembre.

“E’ un provvedimento – ha detto Moscato - iniquo ed ingiusto. Non ho mai favorito esponenti malavitosi in alcun modo e nella relazione del prefetto di proposta dello scioglimento del Comune non c'è un solo atto "contaminato".  

 

0

0

0

0

0

Comune
Sciolto
Mafia
Sindaco
Ricorso
Tar
Lazio
Vittoria
Commenti
Comune sciolto per mafia, Moscato ricorre al Tar del Lazio
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Si è costituito il nuovo "Comitato Pro Loco" a Scicli
News Successiva
Pronto Soccorso del Civile chiuso a Ragusa? "E' una fake news!"