Al momento la sosta è libera

Ragusa, sconti in vista per la sosta dei dipendenti del tribunale?

Nei giorni scorsi avevano protestato contro le strisce blu

Il Comune di Ragusa e la società che ha in gestione la sosta a pagamento in città ammorbidiscono le posizioni in merito alle zone blu in via Carlo Alberto Dalla Chiesa e in piazza Caduti di Nassirya dopo le proteste dei dipendenti del Tribunale che parcheggiavano liberamente in queste strade, vicine al posto di lavoro.

Il Comando della Polizia municipale di Ragusa, infatti, ha comunicato che la sosta all’interno delle strisce blu è momentaneamente libera e senza limitazioni. “Ciò sarà possibile, - scrivono dalla Polizia Municipale – fino a quando non sarà resa operativa la segnaletica verticale”. I parcheggi a pagamento sarebbero dovuti entrare in funzione lunedì scorso e nello slittamento del provvedimento ha influito certamente la protesta dei dipendenti del Palazzo di giustizia di via Natalelli. A conferma di ciò, la convocazione di un vertice, domani, al Comune - alla presenza della Polizia municipale, dei rappresentanti sindacali dei dipendenti del Tribunale e della società Sisosta – per discutere della questione.

Una soluzione possibile potrebbe essere quella di arrivare ad un accordo per “scontare”, a favore dei dipendenti del Tribunale, il costo giornaliero della sosta. Intanto, restano coperte la segnaletica verticale e le colonnine per l’erogazione dei ticket.