Dopo l'approvazione di un emendamento

Modica, l'emendamento di Agosta e il raggio di luna

Commento del consigliere di minoranza

Il consiglio comunale di Modica ha approvato quasi all'unanimità un piccolo emendamento, proposto dal consigliere Filippo Agosta, che garantirà che la prossima Variante al P.R.G. che recepisce le richieste della Regione, sarà redatta con strumenti informatici moderni e fruibili (le informazioni saranno georeferenziate con formati opensource).

Un gesto che lo stesso consigliere ha definito un raggio di luna nella notte della politica modicana. «É un fatto singolare, - dichiara il Consigliere della minoranza - non tanto che il Sindaco abbia dato l'ordine o concesso di votare favorevolmente una mia proposta tra le tante bocciate o neppure ammesse a discussione (ad esempio alcuni emendamenti al Regolamento sul Compostaggio domestico), quanto piuttosto che il Consigliere Belluardo si sia astenuto (non ha potuto votare contro!); pare cioè che nella maggioranza, ci sia qualcuno che possa fare politica, esprimendo opinioni differenti e valutazioni diverse». Tutto questo fa ben sperare e ci rende fiduciosi che la politica possa diventare quello chedovrebbe essere: esercizio dell’Amministrazione, in piena libertà e coscienza a vantaggio della città.