Impianto senza fili

Stimolazione wireless del midollo spinale: paraplegici tornano a camminare

Veicola impulsi in modo preciso

Una nuova tecnica di stimolazione elettrica del midollo spinale che veicola gli impulsi in modo ultra preciso attraverso un impianto senza fili e consente alle persone paraplegiche di tornare a camminare.

E’ stata già testata su tre persone paraplegiche che dopo alcuni mesi di riabilitazione sono riusciti a riconquistare il controllo delle gambe paralizzate mantenendolo anche dopo lo spegnimento dello stimolatore: ora camminano autonomamente, solo con l'aiuto delle stampelle o del deambulatore. Il risultato senza precedenti è pubblicato in un doppio studio sulle riviste Nature e Nature Neuroscience dai ricercatori del Politecnico federale (Epfl) e dell'Ospedale universitario (Chuv) di Losanna. Il successo del progetto, chiamato Stimo(STImulation Movement Overground), si deve alla combinazione di stimolazione midollare e terapia fisica eseguita con un supporto che sorregge il peso del paziente.

A differenza di altre due recenti sperimentazioni fatte negli Stati Uniti, il nuovo protocollo ha permesso di ripristinare la funzione neurologica mantenendola anche quando la stimolazione elettrica veniva spenta. Un nuovo tipo di elettrostimolazione del midollo spinale ha permesso a una persona paralizzata di riprendere a camminare, anche dopo l'interruzione dello stimolo (fonte e foto: EPFL / Jamani Caillet)