Cronaca giudiziaria

Oggi udienza a Catania per la scarcerazione di Panascia

Il tribunale del riesame deciderà fra due o tre giorni

Si è svolta questa mattina al Tribunale del riesame di Catania l'udienza per il riesame del caso di Giuseppe Panascia, il pensionato 74enne ragusano, accusato dell'omicidio volontario dell'ex moglie Maria Zarba. Il suo avvocato difensore Valentino Coria ha chiesto il rilascio o gli arresti domiciliari considerata l’età e lo stato di salute del suo assistito.

L'anziano pensionato da parte sua continua a professarsi innocente. Per conoscere l’esito del riesame bisognerà attendere due o tre giorni al massimo. Dunque tra sabato e lunedì Panascia saprà se dovrà continuare a rimanere richiuso nel carcere di contrada Pendente o se potrà ritornare a casa dove ad attenderlo non ci sarà più l’anziana madre morta venerdì scorso. Bocche cucite invece sull’esito dei sopralluoghi effettuati ieri dalla polizia scientifica nelle abitazioni della ex coppia Panascia-Zarba, in questa fase non è possibile conoscere alcun dettaglio di quanto è stato rilevato.