Attualità

Antonio Davì, primario di Modica: eletto presidente della SIMIT

Il direttore dell'UOC Malattie infettive del Maggiore di Modica, Antonio Davì è stato nominato coordinatore regionale della SIMIT. Subentra a Cascio

0

0

0

0

0

Antonio Davì, primario di Modica: eletto presidente della SIMIT Antonio Davì, primario di Modica: eletto presidente della SIMIT

E' il dottore Antonio Davì, direttore dell' UOC Malattie infettive dell'Ospedale Maggiore di Modica, il nuovo Presidente della SIMIT - Società italiana malattie infettive e tropicali - della Sezione siciliana. Davì subentra all’uscente prof. Antonio Cascio, ordinario di Malattie Infettive presso l’università degli Studi di Palermo.

Il neo Coordinatore siciliano è stato eletto dal nuovo direttivo composto da: Gaetano Scifo, Letizia Panella, Arturo Montineri, Giovanni Mazzola, Marcello Trizzino e Rosa Fontana Del Vecchio. Il dr. Luigi Guarneri, direttore dell’UOC di Malattie Infettive ospedale Umberto I – Asp di Enna – è il nuovo segretario. «Sono felice di rappresentare tutti i colleghi infettivologi siciliani. L’infettivologia negli anni ha registrato contraccolpi dal punto di vista organizzativo, sia sul fronte della carenza dei posti letto, che degli organici. Aspetti su cui occorre sensibilizzare le istituzioni competenti» ha dichiarato il dr. Davì. Ed ancora ha aggiunto che «siamo grati all’' Assessore avv. Ruggero Razza per la sensibilità dimostrata, nei confronti degli infettivologi e delle problematiche infettivologiche nel permettere il mantenimento di tutte le unità operative attualmente presenti in Sicilia.»

 

0

0

0

0

0

Ospedale
Primario
Antonio davì
Simit
Modica
Commenti
Antonio Davì, primario di Modica: eletto presidente della SIMIT
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Il sindaco di Santa Croce Camerina in visita il Comando Vigili del fuoco
News Successiva
Gestione dei rifiuti Ragusa, incontro a Palermo