Fattore di rischio per molte malattie croniche

Sovrappeso e obesità: novembre è il mese di prevenzione della linea

Consulti gratuiti in centinaia di centri in tutta Italia

Il sovrappeso rappresenta un problema non solo estetico contro cui correre ai ripari, è soprattutto un problema di salute derivante per lo più da uno stile di vita scorretto ed è riconosciuto come un fattore di rischio per molte malattie croniche.

Nei paesi sviluppati infatti l’obesità è considerata come uno dei 10 principali fattori di rischio per la salute e in Europa sovrappeso e obesità sono responsabili di circa l’80% dei casi di diabete di tipo 2, del 35% delle cardiopatie ischemiche e del 55% della malattia ipertensiva tra gli adulti, causando ogni anno oltre 1 milione di morti e 12 milioni di anni di vita trascorsi in cattive condizioni di salute. Dati allarmanti se si considera che, secondo Istat, più di un terzo degli italiani è in sovrappeso, mentre una persona su dieci è obesa. “Secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la salute non si definisce semplicemente come ‘assenza di malattia’, ma come lo ‘stato completo di benessere fisico, psichico e sociale’”, spiega Francesca Merzagora, Presidente di Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. “Tutelarla al meglio non significa quindi solo preoccuparsi della prevenzione e della cura di eventuali malattie, ma avere una strategia a 360° a partire da corrette abitudini quotidiane.

Le donne sono indiscusse protagoniste delle scelte alimentari di tutta la famiglia e influiscono in modo decisivo sugli stili di vita dei propri cari, risultando dunque preziose alleate nella diffusione di abitudini corrette”. Partendo da questi presupposti Onda, da sempre impegnata nella promozione di una cultura della prevenzione a partire dalle strategie primarie, ha deciso di sostenere anche quest’anno a novembre “Il Mese della Prevenzione della Linea” nel network di 150 centri Figurella impegnati attivamente nella promozione del benessere della donna.

I centri si impegnano a informare e ad aiutare tutte le donne, dall’adolescenza all’età adulta, ad intraprendere e mantenere un percorso verso uno stile di vita corretto basato sul giusto movimento e una sana alimentazione che le renda più consapevoli, più in forma e quindi più sane.