Le delegazioni straniere hanno redatto la Carta di Noto

Delegati del Meeting Unesco a Scicli

Accolti dal sindaco Giannone e dal vice Riccotti

Sono stati accolti in Municipio sabato scorso i delegati del quarto Meeting Unesco tenutosi a Noto nello scorso weekend. Il sindaco Enzo Giannone e l’assessore alla cultura Caterina Riccotti hanno ospitato al Comune i delegati europei in visita in città, all’indomani della notte bianca in cui i tredici monumenti simbolo del Val di Noto sono stati illuminati d’azzurro per salutare Piero Guccione.

Oltre 70 i delegati arrivati dall'Italia e dal resto dell’Europa per scoprire Scicli, Noto, Caltagirone, Cassaro, Catania, Ferla, Militello Val di Catania, Modica, Palazzolo Acreide, Piazza Armerina, Ragusa, Siracusa e Sortino. Le delegazioni straniere hanno redatto un documento condiviso che prende il nome di “Carta di Noto” e che presto sarà ufficialmente ratificata. Mette assieme idee, progetti e buone prassi per favorire lo sviluppo del turismo sostenibile e la condivisione di momenti che servano per riflettere sul riconoscimento Unesco. Scicli, con la sua politica di apertura dei siti culturali tutti i giorni tutto l’anno, da mattina a sera, è diventato un caso di studio di interesse ultranazionale.