Protezione Civile

Incendi, il lavoro della Protezione Civile di Santa Croce Camerina

Diffusi tutti i numeri degli interventi eseguiti durante la stagione

A conclusione dell’attività di Prevenzione Incendi – stagione 2018, il sindaco di Santa Croce Camerina Giovanni Barone, autorità comunale di Protezione Civile, ha reso noti i dati riguardanti l’attività.

Nel periodo di maggiore rischio incendi, le 26 unità, appositamente destinate alle attività di prevenzione e contrasto agli incendi, hanno svolto 76 turni di presidio dinamico e spegnimento, operando con due mezzi antincendio, di cui uno fornito dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile. Le Squadre operanti hanno effettuato 37 interventi antincendio, svolto 450 ore di servizi, percorso 7.000 Km e eseguito nove interventi di incolumità pubblica. L’opera delle Squadre antincendio non si è solo limitata al territorio comunale di competenza, ma all’intero territorio provinciale a seguito di specifiche attivazioni disposte dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile.

Sono stati effettuati diversi interventi dalla Valle dell’Acate fino a Marina di Marza. Alla ribalta delle cronache nazionali l’impiego delle squadre operative, in occasione degli incendi che si sono sviluppati nel mese di giugno al confine tra i territori di Ragusa e Vittoria a ridosso di un noto villaggio turistico e alla periferia del centro abitato di Scoglitti.