Omicidio a Ragusa

Panascia resta in carcere: il Gip si è riservato di decidere

Accusato di aver ucciso la moglie

Resta in carcere Giuseppe Panascia il 74enne ragusano accusato di avere ucciso nella sua casa di Via Odierna, la moglie Maria Zarba. L'uomo è stato interrogato questa mattina per circa due ore nel carcere di Ragusa. Il giudice delle indagini preliminari si è riservato di decidere.

L'avvocato difensore dell'uomo, l'avvocato Valentino Coria ha chiesto per il suo assistito la scarcerazione o gli arresti domiciliari. Giuseppe Panascia, nel corso delle due ore di interrogatorio, ha continuato a proclamarsi innocente. Il 74enne ha confermato di essere stato nella casa dell'ex moglie, come faceva spesso, ma di averla lasciata viva quando è andato via per recarsi in campagna, mentre lei doveva andare a messa. L'uomo ha detto che potrebbe essere entrato qualcuno dalla finestra che dava all'interno del cortile e che di solito l'ex moglie lasciava aperta.

Intanto è stata confermata per domani alle 17.00 nell'obitorio di Ibla, l'esame autoptico sul corpo della vittima. Il perito nominato dal PM è Giuseppe Iuvara.