Controlli della Polizia locale

Differenziata disattesa a Modica: in arrivo 41 sanzioni da 50 euro

Trasgressori individuati con la videosorveglianza

Settanta filmati visionati negli ultimi 15 giorni altri in corso di analisi da parte della sezione “Giudiziaria” della polizia municipale di Modica, diretta dal commissario Ignazio Bonomo, tesi a debellare il fenomeno del mancato conferimento dei rifiuti negli appositi contenitori della differenziata.

In particolare sono quarantuno le persone sanzionate per 50 euro ciascuno (tutte convocate presso gli uffici ed alle quali sono state mostrate le immagini probatorie) proprio per non avere effettuato il conferimento nei cassonetti come prevede la regola, abbandonando, dunque, i rifiuti fuori dai contenitori, contravvenendo, pertanto, alle ordinanze dal 19 e del 30 luglio scorso, e creando, di fatto, discariche. Le immagini della videosorveglianza installata nelle postazioni di raccolta dei rifiuti hanno provocato la contestazione delle quarantuno sanzioni amministrative per altrettante utenze domestiche.

Durante i controlli del territorio, inoltre, è stato individuato e sanzionato (ex art. 255, comma uno DLgs n. 152/2006), un trasgressore per 600 euro ciascuno, per abbandono di rifiuti al suolo e distanti dalle postazioni. “I controlli vanno avanti – dichiara l’assessore per la Sicurezza del Territorio e per i Servizi Ambientali, Pietro Lorefice – sia con pattuglie che attraverso il sistema della videosorveglianza. Chiediamo il rispetto del senso civico. Ci vuole poco e buona volontà. Solo così raggiungeremo gli obiettivi”.