Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Terremoto di magnitudo 4.8 a Catania: avvertito anche Ragusa e Siracusa

Epicentro a Santa Maria di Licodia

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.8 e’ stata registrata dall'Ingv la notte scorsa , intorno alle ore 2,34 a Santa Maria di Licodia in provincia di Catania. Il sisma ha avuto una profondita’ di 9 chilometri.

I Comuni piu’ vicini all’epicentro, entro i 20 chilometri, sono stati Paterno’, Biancavilla, Ragalna, Belpasso, Adrano, Camporotondo Etneo e Motta Sant’Anastasia. Il terremoto e’ stato avvertito in tutta la Sicilia, a Ragusa, Siracusa, Enna, Caltanissetta, Messina e perfino a Palermo. Tanta la gente scesa in strada. Pochi minuti dopo e precisamente alle 2.59 l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un'altra scossa di magnitudo 2.5 a Biancavilla sempre in provincia di Catania. Da giorni e' in corso uno sciame sismico in tutta l'isola.

Diverse scosse di magnitudo 2 sono state registrate a Bronte, una di magnitudo 2.7 a pochi chilometri da Siracusa il 1 ottobre, un'altra di magnitudo 3.7 a Linguaglossa in provincia di Catania e un'altra di magnitudo 3.3 ad Enna.