Cerimonia di consegna nella sede Simt dell'Asp ragusana

Ragusa, targa di riconoscimento al Simt dai pazienti talassemici

200 pazienti affetti da talassemia e drepanocitosi

Un momento emozionante quello vissuto nel corso di una semplice cerimonia presso il SIMT dell’Asp di Ragusa quando, il signor Giuseppe Tavolino, presidente della FASTED - Federazione Associazioni Siciliane di Talassemia Emoglobinopatie e Drepnaocitosi, l’associazione che raggruppa i pazienti talassemici ed emoglobinopatici che vengono curati presso il Centro Talassemia del Servizio Trasfusionale di Ragusa, ha consegnato al direttore del SIMT, dott. Giovanni Garozzo, una targa per il riconoscimento dell’attività svolta da tutto il personale del SIMT a favore dei pazienti talassemici.

Tutto il personale ha particolarmente gradito tale riconoscimento. Ecco il testo della targa: “Le statistiche nazionali dicono che il centro di Talassemia di Ragusa è tra i migliori d’Italia per le cure che vengono date ai pazienti. Noi aggiungiamo che sono le persone che ci lavorano a renderlo unico. Grazie di cuore a tutti coloro che lavorano sia in prima persona che dietro le quinte per rendere le nostre vite migliori! I pazienti tutti.”. Presso il Centro di Ragusa vengono seguiti oltre 200 pazienti affetti da talassemia, talasso-drepanocitosi e drepanocitosi.

I pazienti, proprio per l’alto livello delle cure praticate, provengono da tutta la Sicilia sud-orientale. Foto: Cerimonia di consegna della targa. Tutto il personale del Simt, al centro, da sinistra il presidente Fasted, sig. Giuseppe Tavolino, a destra il direttore del SIMT, dr. Giovanni Garozzo.