La nuova stagione di Teatro in Primo Piano

Ornella Muti a Ragusa

Dal 24 novembre al teatro Marcello Perracchio

Sei lavori teatrali con autori di richiamo. Sei spettacoli di notevole livello che approderanno a Ragusa grazie all’associazione Progetto Teatrando. Sarà ancora una volta il teatro comunale Marcello Perracchio (ex Quasimodo) ad ospitare la stagione 2018-2019 di Teatro in Primo Piano.

“Come sempre – sottolinea Angelo Cascone di Progetto Teatrando – abbiamo messo insieme una serie di appuntamenti di assoluto richiamo e che non mancheranno di attirare l’attenzione di tutti gli appassionati che, come abbiamo avuto modo di appurare durante le ultime stagioni, sono cresciuti con il passare del tempo. Si vede che la passione per il teatro, e direi per il teatro di qualità, continua ad aumentare”. Tra i nomi di rilievo di quest’annata quello di Ornella Muti, grande attrice che non ha bisogno di presentazioni e che il pubblico ragusano non mancherà di applaudire al meglio. E poi anche Patrizia Pellegrino e Stefano Masciarelli, per non parlare di Pino Insegno e Roberto Ciufoli, altri quattro nomi dello star system televisivo.

Nel cartellone pure l’immancabile Enrico Guarneri che, ancora una volta, darà prova delle sue abilità artistiche sul palcoscenico. Ma ecco il dettaglio dei sei appuntamenti: il 24 novembre alle 21 sarà proprio Guarneri a battezzare l’esordio della nuova stagione con “I grandi maestri” di Pirandello e Verga. A dirigere Turi Giordano. Il 15 dicembre, alle 21, sarà lo stesso Guarneri coprotagonista di La Governante con la grande Ornella Muti, diretti da Guglielmo Ferro. Il 26 gennaio, sempre alle 21, sarà il momento dell’“Omaggio all’operetta” con “Una cartolina da Napoli”: regia di Pietro Barbaro. Sul palcoscenico lo stesso Barbaro, Ketti Ragno e Ivano Girolamo. Il 7 febbraio sarà la volta di Pino Insegno e Roberto Ciufoli che, diretti da Guglielmo Ferro, porteranno in scena “Vieni Avanti Cretino”.

Il 2 marzo sarà la volta de “Iltriangolonotrio” che, sempre alle 21, proporrà “Finché morte non ci separi”, con la regia di Antonello Capodici. Quindi, l’ultimo appuntamento della stagione il 12 aprile quando, sempre alle 21, Patrizia Pellegrino e Stefano Masciarelli proporranno “Una donna da amare” con la regia di Diego Ruiz. Il costo dell’abbonamento è di 120 euro per chi sceglie un posto in platea e di 95 euro per chi invece siederà in tribuna. Il botteghino è aperto il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 16 alle 18 sempre al teatro. Oppure per informazioni è possibile contattare il cellulare 338.1011688 o, ancora, visitare la pagina Facebook Teatro In Primo Piano.

Da aggiungere che ci sarà la possibilità di partecipare a due spettacoli fuori abbonamento al Teatro Abc di Catania, al costo di sessanta euro. In particolare, il 6 aprile Massimo Ranieri proporrà Il Gabbiano di Anton Cechov mentre il 25 maggio sarà in scena Silvio Orlando con “Si nota all’imbrunire”, testo e regia di Lucia Calamaro. Insomma, una stagione ricca di spunti e stimoli, una stagione tutta da vivere.