Tragedia all'ospedale Maggiore

Modica, accompagna la figlia in ospedale si accascia e muore

Inutili i tentativi di rianimarlo

Accompagna la figlia che si era tagliata un dito al Pronto Soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica e all’improvviso si accascia a terra e muore. La vittima e’ un 49enne modicano.

L’uomo giovedi' pomeriggio, poco dopo le 16, aveva accompagnato la figlia nel nosocomio modicano per il taglio improvviso ad un dito quando ha avuto un malore, probabilmente un infarto fulminate, ed ha perso conoscenza. Inutili i tentativi di rianimarlo portati avanti dal personale sanitario per il 49enne non c'e' stato nulla da fare. La notizia si e' diffusa in poco tempo in citta' lasciando increduli quanti hanno sentito dell'accaduto poiche' il 49enne si trovava nel posto giusto al momento giusto, ovvero in ospedale, ma questo non e’ servito a strapparlo alla morte. 

Un destino crudele che non lascia spazio a nessun tipo di giustificazione ma soltanto alla fatalita’ che lo ha portato via cosi’ giovane dalla sua famiglia.