Viabilita' a Ragusa

Metropolitana di superficie: sfida western tra Dipasquale e Lorefice

"Lorefice mente sui 18 milioni per realizzarla"

Sembrano quasi i toni epici della famosa sfida western all’OK Corral (vista in tanti film) quelli con cui il deputato regionale ragusano del Pd, Nello Dipasquale, segretario alla presidenza Ars, lancia alla deputata nazionale 5 stelle Marialucia Lorefice il guanto per un confronto pubblico sul destino dei 18 milioni per la realizzazione della storica infrastruttura.

E sulla vicenda ancora toni molto duri da un altro esponente del partito democratico, dopo quelli altrettanto aggressivi usati nei giorni scorsi dal segretario cittadino Peppe Calabrese e dal capogruppo consiliare Mario Chiavola, quella volta rivolti alla deputata regionale Stefania campo. Dice infatti Dipasquale"sulla questione della Metropolitana di superficie di Ragusa l'on. Lorefice mente sui 18 milioni di euro per realizzarla” e spiega “i Comuni hanno perso i fondi del bando per le periferie e invito l'on. Lorefice a un confronto pubblico nel quale le dimostrerò che ha torto. E´ davvero assurdo che le nostre rimostranze sugli effetti del decreto mille proroghe, che distrae i fondi per le periferie in altri settori, siano considerate strumentali quando, invece, puntano a difendere somme importanti per molti comuni.

Allora vanno considerate strumentali le posizioni dell´Anci (il presidente Decaro, sindaco di Bari, ha sospeso per protesta le relazioni istituzionali con il Governo) o dei primi cittadini esponenti del M5S come il sindaco di Venaria Roberto Falcone che in questi giorni stanno avviando forme di protesta per contestare la decisione del Governo? L´on. Lorefice chieda ai sindaci, che siano della Lega, del Pd o del Movimento 5 Stelle: tutti informeranno i cittadini ragusani che hanno tagliato le risorse per le periferie e, quindi, anche i 18 milioni di euro per la metropolitana di superficie". E Nello Dipasquale prosegue concludendo “capisco che l´azione del Governo a maggiore trazione pentastellata mette in imbarazzo i propri parlamentari, soprattutto quei tanti eletti con i voti del Sud Italia e della Sicilia ma l´imbarazzo non deve essere una scusa per trincerarsi dietro le favolette che gli raccontano a Roma.

I fondi non ci sono più e l´on. Lorefice dovrebbe battersi affinché quelle somme vengano restituite e da parlamentare ragusana, competente della maggioranza di governo e presidente di una Commissione Parlamentare deve usare le proprie energie per fare ottenere al nostro territorio risorse in più oltre a quelle che noi del Pd eravamo riusciti a far finanziare". (da.di.)