Esperimento condotto in Gran Bretagna

Malaria, una reazione genetica annienta le zanzare

Lo studio pubblicato su Nature Biotechnology

Intere popolazioni di zanzare anofele che trasmettono la malaria sono state annientate modificando un gene. E’ quanto emerge da un esperimento, pubblicato sulla rivista Nature Biotechnology, e condotto in Gran Bretagna dall'italiano Andrea Crisanti, dell'Imperial College di Londra.

Nei test, condotti in gabbie all'interno del laboratorio, una popolazione di zanzare della specie Anopheles gambiae è stata azzerata nell'arco di 7-11 generazioni: dopo avere modificato un gene in modo da bloccare la capacità riproduttiva delle femmine, i ricercatori hanno utilizzato la tecnica chiamata 'gene drive' per diffonderlo nell'intera popolazione: i maschi hanno trasmesso il gene modificato, che si è attivato nelle femmine, responsabili della trasmissione della malaria, rendendole sterili. I primi test su larga scala, ma sempre in spazi confinati, potrebbero avvenire in Italia, nel laboratorio del progetto 'Target malaria' della fondazione Bill & Melinda Gates. (fonte e foto: A. Crisanti, Imperial College London)