Calcio

Il Modica batte lo Sporting Eubea

Al Vincenzo Barone

Successo casalingo per il Modica di Franco Rappocciolo che al “Vincenzo Barone” batte di misura ma con merito uno Sporting Eubea mai domo. I “tigrotti” hanno sudato le proverbiali sette camice per scardinare la retroguardia ospite che ha resistito fino al 33' della seconda frazione di gioco prima di cedere al “bomber” Orazio Caccamo al suo quarto gol stagionale.

Il Modica ha dominato per quasi tutto l'arco dell'incontro producendo un gioco di ottima fattura che non ha trovato sbocchi in avanti. Pronti via e i rossoblù (oggi in maglia verde) vanno vicinissimi al vantaggio. Eugenio Sammito dalla destra fa partire un bel traversone in area di rigore ospite, sul cui si avventa con precisa scelta di tempo Galfo che tira al volo da pochi passi, ma il suo piattone finisce alto sulla traversa.Al 11' Gatto batte un calcio piazzato dal limite da zona decentrata il suo cross e colpito di testa da Pecorari che insacca, ma su segnalazione del suo assistente l'arbitro annulla per un fuorigioco molto dubbio.

Al 16' Valerio batte un calcio di punizione dal limite, Jaye para ma non trattiene, ma è lesto a chiudere lo specchio di porta sul tiro a botta sicura di Caruso. Al 29' Caccamo scatta sul filo del fuorigioco entra in area dal vertice sinistro vede il portiere in uscita e lo scavalca con un pallonetto che finisce a lato di poco. si va così al riposo a reti bianche. Nella ripresa il Modica nonostante il gran caldo alza il ritmo del gioco e mette in difficoltà la retroguardia ospite. Al 6' Eugenio Sammito serve in verticale Caccamo che lascia partire un bel tiro che Sammatrice con un colpo di reni riesce a deviare in angolo. Risponde 2' più tardi lo Sporting Eubea.

Valerio entra in area dal lato corto e crossa basso sul secondo palo, dove Missale da pochi passi tira sull'esterno della rete. Al 15' Novello serve Caccamo il cui tiro finisce alto sulla traversa. Al 33' il Modica passa in vantaggio. Basile in proiezione offensiva giunge sul fondo dalla sinistra e crossa al centro, dove Caccamo di testa anticipa il suo marcatore e mette alle spalle di Sammatrice. Gli ospiti seppur in dieci per l'espulsione di Castiglia per un brutto fallo su Eugenio Sammito non si arrendono e al 45' vanno vicini al pareggio con un tiro dell'ex Valerio che finisce di poco a lato sulla sinistra di Jaye disteso in tuffo. Dopo 4' di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara con i rossoblù che vanno sotto la tribuna a ringraziare i propri sostenitori nel ricordo di “Zio Pietro”.

“E' stata una partita dominata per lunghi tratti – dichiara a fine partita Franco Rappocciolo – potevamo e dovevamo chiuderla già nel primo tempo con un po' di cattiveria. Poi nella ripresa abbiamo trovato il gol meritatissimo. Poi ci siamo allungati troppo anche per il caldo che si faceva sentire e abbiamo concesso qualcosa allo Sporting Eubea, quando dovevamo essere più lucidi e gestire meglio il gioco. La squadra - continua – gioca tiene bene il campo e sta crescendo partita dopo partita. Sono fiducioso - conclude – perchè la squadra sviluppa gioco per quasi tutti i 90' e ha ancora ampi margini di miglioramento”.