Interrogazione

Iurato: completare le residenza protetta per anziani a Ragusa

In via Berlinguer

E’ il consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, a riproporre lo scottante problema del completamento della residenza protetta per anziani di via Berlinguer.

Iurato pertanto, preannunciando anche una interrogazione al sindaco in tal senso, invita comunque il primo cittadino ad avviare le procedure necessarie per rendere operativa la struttura assistenziale. L’esponente consiliare della lista di Giorgio Massari coglie l’occasione per ripercorrere la cronistoria di questa eclatante ‘incompiuta’ per la quale dovrebbero essere chiamate in causa le varie amministrazioni cittadine succedutesi nell’arco di oltre trent’anni. Risale infatti al 1986 l’inizio dell’iter dell’edificio, con l’affidamento, da parte dell’amministrazione di allora, della realizzazione del progetto, su sollecitazione di un gruppo di volontari della comunità salesiana.

Un progetto all’avanguardia considerati i tempi, che prevedeva ben 120 posti letto in camere con bagno sia singole che doppie e triple, con palestra biblioteca sale comuni e parco esterno. E, aprendosi al quartiere, parco e piano terra sarebbero stati destinati alla fruizione dei cittadini mentre agli ospiti residenti sarebbero stati riservati primo e secondo piano. Il tutto per un totale previsto di 3 miliardi e 600 milioni e con un costo effettivo, per la parte realizzata (piano terra, primo piano, ma con riduzione dei posti letto da 120 a 50) di un miliardo e mezzo con la contrazione di un mutuo ventennale da parte del Comune con la cassa depositi e prestiti Si era nel 2005 e dal 2008 fino al 2013 furono tentate gare per l’affidamento della gestione ma senza esito.

Ora il consigliere Gianni Iurato torna a sollevare la questione chiedendone il completamento e, per onor di verità, ci piace ricordare che della struttura si era più volte interessato nella precedente consiliatura anche il consigliere Gianluca Morando del Movimento Civico Ibleo. (da.di.)