Ente

Ragusa, riparte l'attivita' Amministrativa e consiliare

Oggi seduta di Consiglio comunale

Con la seduta del Consiglio comunale di questo pomeriggio (martedì 4 settembre), convocata per le 18, riprende l’attività consiliare ed amministrativa al Comune di Ragusa, dopo la classica pausa agostana.

All’ordine del giorno del consesso cittadino il riconoscimento della legittimità di due debiti fuori bilancio risalenti al 2017 e un altro punto riguardante la mancata ratifica di una delibera di giunta municipale della precedente amministrazione grillina. Tutti argomenti discussi già in sede di commissione consiliare bilancio, la quarta. Ancora niente a proposito del bilancio di previsione 2018 anche se nel corso della seduta di commissione citata l’assessore al bilancio avrebbe assicurato l’esame dello strumento finanziario da parte della giunta nel corso di questa prima settimana di settembre.

Seguirà quindi l’esame da parte del collegio dei revisori dei conti che hanno a diposizione otto giorni per cui si attende l’approdo del previsionale in consiglio per metà mese. E a tal proposito è opportuno ricordare che già il 25 agosto il capogruppo del Pd, Mario Chiavola, aveva lamentato “gravi ritardi circa l’approvazione del bilancio di previsione 2018 per una pausa estiva troppo lunga”.Chiavola aveva constatato che “mancando gli strumenti finanziari, numerose sono state le manifestazioni costrette a rinunciare al patrocinio del Comune” pur ammettendo “non penso affatto che la maggioranza intenda trastullarsi, dormendo sugli allori della vittoria elettorale” ed anzi invitando “gli amici della maggioranza a rimboccarsi le maniche perché la città ha assolutamente bisogno di un bilancio operativo a tutti gli effetti”.

All’opera anche i lavori delle commissioni, con quella affari generali che si riunirà mercoledì 5 settembre, alle 11 del mattino, per discutere della rideterminazione dei gettoni di presenza di consiglieri ed amministratori cittadini. Di particolare interesse l’ordine del giorno della seduta della commissione assetto del territorio, convocata per il 6 settembre alle 17, che esaminerà il resoconto sulla vulnerabilità sismica, indagini e programma della manutenzioni predisposte dal Settore IV Servizio VI – protezione civile, sul ponte “Papa Giovanni XXIII” (ponte San Vito) e sul viadotto che da via G. Ottaviano immette in via Risorgimento. Intanto prima della pausa estiva era stata completata l’elezione dei presidenti e vicepresidenti delle commissioni consiliari con questo quadro complessivo: Prima commissione Affari generali, presidente Daniele Vitale, vicepresidente Luca Rivillito.Seconda commissione Assetto del territorio presidente Salvatore Cilia, vicepresidente Carmelo Anzaldo.Terza commissione Ambientepresidente Sergio Schininà, vicepresidente Carmelo Anzaldo. Quarta commissione Risorse, presidente Giovanna Occhipinti, vicepresidente Giovanni Mezzasalma.

Quinta commissione Cultura-Attività sociali, presidente Corrada Iacono, vicepresidente Fabio Bruno.Sesta commissione Sviluppo Economico, Industria, Artigianato, Commercio, Agricoltura, Turismo e Politiche Giovanili presidente Concetta Raniolo, vicepresidente Fabio Bruno. Il sindaco Cassì ha anche ritenuto opportuno avvalersi di due collaboratori a supporto dell'attività dell'Amministrazione Comunale. Si tratta di Francesco ‘Ciccio’ Barone che in forma gratuita, darà il proprio apporto per le attività inerenti il turismo e gli spettacoli, mentre il consigliere comunale Luca Rivillito, per la durata di un anno, verrà coinvolto dall'Amministrazione comunale per le attività di studio e progettuali inerenti i servizi sociali. (da.di.)