Spazio

Stelle cadenti di settembre, occhi al cielo: ecco quando

Dopo l'ultimo spettacolo di Marte, Venere, Saturno e Giove

Ultimo spettacolo nel cielo di settembre per Marte, Venere, Saturno e Giove prima di salutare l'equinozio d'autunno sotto una pioggia di stelle cadenti in compagnia della cometa 21/P Giacobini-Zinner, che farà il suo passaggio più vicino alla Terra dal 1946.

Ecco il calendario degli eventi piu’ importanti segnalati nell'agenda celeste degli esperti dell'Unione astrofili italiani (Uai). Il primo a sparire sarà Venere: "sempre più vicino al Sole in termini di distanza angolare, negli ultimi giorni di settembre diventerà quasi inosservabile, ormai molto basso sull'orizzonte occidentale, nella luce del crepuscolo serale. Avremo ancora un po' di tempo per osservare Giove e Saturno, mentre Marte brillerà ancora con il suo inconfondibile bagliore arrossato: lo vedremo culminare a sud nelle prime ore della notte.

Il 7 settembre, se si possiede un telescopio anche di piccole dimensioni, si potra’ osservare l’opposizione di Nettuno. Anche la Luna saluterà a suo modo i pianeti, con una serie di congiunzioni: prima con Mercurio (8 settembre) e poi con Venere (12 settembre), Giove (13 settembre), Saturno (17 settembre) e Marte (20 settembre). Dal 5 settembre si potranno osservare una serie di stelle cadenti, si prevedono in un’ora dalle 10 alle 20 stelle, vediamo quali e quando. Ad aprire le danze nelle primissime notti del mese saranno le Aurigidi, seguite da epsilon Perseidi (5-6-7 settembre), Perseidi di settembre (8-9-10 settembre), alfa Triangulidi (11-12-13 settembre) e Piscidi (20 settembre).