Polizia di Stato

Rapina una profumeria a Modica bassa: arrestato

E' accaduto sabato scorso

Rapina sabato scorso in una profumeria a Modica Bassa. E' accaduto, in prossimità dell’orario di chiusura. Ad agire e' stato un cittadino di nazionalita' straniera, J.I. di 24 anni, già conosciuto per i suoi numerosissimi precedenti per reati di varia natura.

L'uomo è entrato all'interno della profumeria e dopo essersi accertato che non ci fossero telecamere ha puntato il dito da sotto la tasca dei pantaloni, simulando il possesso di un’arma, esclamando con tono adirato: “dammi tutto quello che c’è nella cassa e non ti succederà niente !”. Con la possibile minaccia di una pistola puntata contro di sé la proprietaria della profumeria è stata costretta a consegnare la somma che in quel momento deteneva nella casa, per un ammontare di 60 euro circa. Poi e' scappato. Sul posto, allertata dalla vittima della rapina, e' intervenuta una pattuglia della Polizia di Stato che ha avviato le indagini.

Attraverso i pochi dati acquisiti gli agenti del Commissariato ipotizzavano quale fosse l’identità dell’uomo, come detto già noto per i suoi trascorsi penali. Infatti, in pochi minuti lo stesso veniva trovato presso la propria abitazione intento ad assumere sostanza stupefacente, unitamente ad altro tossicodipendente. Le dosi che i due soggetti erano intenti a consumare sono state acquistate con il provento della rapina. Dopo gli accertamenti tecnici necessari il rapinatore è stato arrestato ed associato alla casa circondariale di Ragusa. La sostanza stupefacente sequestrata e sono state effettuate le contestazioni amministrative ex art. 75 / D.P.R. 309 /90 ai due tossicodipendenti.

Le attività di contrasto ad ogni tipologia di reato perpetrato nel territorio della Contea da parte della Polizia di Stato proseguono incessantemente. In questa occasione la rapidità dell’azione perpetrata dagli uomini del Commissariato di Modica ha permesso di assicurare alla Giustizia un noto criminale.