Salute

Telemedicina a Ragusa: tra ospedale e 120 medici di medicina generale

Coinvolti 120 medici di medicina generale

Siglato, ieri, 30 agosto, alla Direzione Generale dell’ASP di Ragusa, alla presenza del Direttore amministrativo, dr. Salvatore lombardo, del segretario provinciale della FIMMG di Ragusa, dr. Roberto Licitra e il dr. Dario Morana, il protocollo d’intesa relativo alla realizzazione sperimentale di una Aggregazione Funzionale Territoriale di Assistenza Primaria – AFT - nel Distretto di Vittoria.

Obiettivo dell’AFT è quello di migliorare l’offerta sanitaria alla popolazione assistita erogando prestazioni di diagnostica di I livello con l’utilizzo di sistemi informatici innovativi di telemedicina; inoltre permetterà un collegamento informatico con le Guardie Mediche del territorio di competenza, Vittoria 1° e 2° e Acate. L’AFT offrirà un pacchetto di Tele-cardiologia, garantendo così ai pazienti che ne necessiteranno di ECG, con relativa refertazione e consulenza cardiologica in tempo reale 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno. Si effettueranno spirometrie, esame che valuta il funzionamento dell’apparato respiratorio. La sperimentazione viene avviata per la durata di 24 mesi, a partire dal 1° settembre 2018.

«Considero l’avvio di questo progetto un altro segno della ottima collaborazione tra Ospedale e territorio. Lavoriamo davvero insieme, progettando e realizzando servizi innovativi. Questa sperimentazione, che prevede una variegata offerta di servizi per un bacino di utenza di circa 37 mila assistiti, contribuirà alla razionalizzazione delle liste di attesa e degli accessi al Pronto Soccorso. Di fatto un aiuto a semplificare la via dei nostri cittadini» ha dichiarato il dr. Lombardo alla fine dell’incontro. Le AFT sono raggruppamenti funzionali monoprofessionali di MMG – Medici di Medicina Generale – con il compito di attuare il nuovo modello di continuità assistenziale. La loro finalità consiste nel gestire, secondo obiettivi definiti e concordati con l’Azienda Sanitaria, la “presa in carico” della salute del gruppo di cittadini loro affidati.

Gli obiettivi sono: passare da una medicina di attesa ad una medicina di iniziativa; operare per PDTA - Percorsi Diagnostico Terapeutico Assistenziali; avere gestione proattiva delle cronicità, delle complessità e la tutela del paziente fragile. L'AFT è costituita da MMG che condividono, in forma strutturata, obiettivi e percorsi assistenziali, strumenti di valutazione della qualità assistenziale, linee guida; che hanno capacità di fare audit. Ogni AFT abbraccia un bacino di utenza di circa 30.000 utenti e coinvolge circa 20 MMG. (Nella foto da dx: Dr. Salvatore Lombardo, dr. Roberto Licitra e dr. Dario Morana.)