Benessere

Tumori, scoperto il Nuak2: fa crescere le cellule tumorali

Lo studio condotto sui topi

Nuak2 e’ il nome di una proteina che permette ad una coppia di molecole sabotatrici di 'truccare' il motore genetico della cellula aumentando la crescita dei tumori e rendendoli piu’ aggressivi. Lo rivela una ricerca pubblicata su Nature Communications.

Lo studio e’ stato condotto sui topi e in provetta dal gruppo di ricerca coordinato da Liliana Attisano all'Università di Toronto in Canada. I ricercatori sostengono che se si riesce a bloccare questo meccanismo si puo’ arrestare l'avanzata del tumore, come dimostrano i primi test. L'obiettivo è sviluppare molecole capaci di inibire Nuak2, per interrompere il circolo vizioso che induce nella cellula tumorale. La proteina, infatti, favorisce l'ingresso nel nucleo delle proteine sabotatrici Yap e Taz, che si legano al Dna accendendo in maniera anomala i geni che controllano il ciclo cellulare.

Tra questi c'è lo stesso gene di Nuak2 che, reso iperattivo, produce maggiori quantità di proteina facendo entrare ancora più molecole sabotatrici nel nucleo. Interrompere tutto questo è possibile: i ricercatori lo hanno fatto, disattivando Nuak2 attraverso l'uso di farmaci o manipolazione genetica. In questo modo sono riusciti a ridurre il volume del tumore della mammella nei topi, oltre che a rallentarne la proliferazione in vitro. Al momento gli esperimenti sull’uomo sono ancora lontani cosi’ come la realizzazione di un farmaco ma i ricercatori sono positivi nel seguire questo percorso.