Calcio

Il Modica Calcio batte l'Atletico Scicli

Gara valida per l'andata del primo turno di Coppa Italia

Buona la “prima” per il Modica di Franco Rappocciolo, che sul neutro di Rosolini, batte in rimonta l'Atletico Scicli nella gara valida per l'andata del primo turno di Coppa Italia.

Un successo meritato che i “Tigrotti” hanno voluto fortemente non abbattendosi dopo l'inaspettato vantaggio sciclitano. La gara è stata molto corretta e giocata sotto un caldo cocente e davanti a una buona cornice di pubblico con una rumorosa e festante rappresentanza di tifosi rossoblù. Il Modica parte subito forte e al 2' va vicinissimo al vantaggio. Pecorari va via sulla fascia destra e giunto sul fondo scodella un bel pallone sul secondo palo dove Eugenio Sammito lasciato solo stacca di testa ma tira addosso al portiere che ringrazia e blocca.

Modica pericoloso ancora al 17' con Gatto che conquista palla al limite dell'area di rigore avversaria si decentra in dribbling e dall'atout di sinistra crossa sul secondo palo, dove Stefano Sammito arriva in leggero ritardo e in equilibrio precario tira colpendo l'esterno della rete. Al 34' Gatto ci prova dalla distanza, ma il suo tiro è deviato da Lutri in angolo. Dal successivo corner la sfera in area dopo una mischia arriva a Galfo che tira all'angolo basso alla sinistra di Lutri che miracolosamente in tuffo respinge, sulla sfera arriva Pecorari il cui tiro è ribattuto da un difensore che allontana la minaccia. Al 37' si fa vedere in avanti l'Atletico Scicli con Riela che decentrato sulla destra scarica per l'accorrente Ruta che tira di prima intenzione con Jaye che blocca in tuffo alla sua destra.

È questa l'azione che manda le due squadre a reti bianche nello spogliatoio. Nella ripresa al primo affondo l'Atletico Scicli passa inaspettatamente in vantaggio. Su un rilancio dalle retrovie, Buscema rinvia di testa, ma proprio sui piedi di Scifo che senza farsi pregare in controbalzo fa partire un missile che “fredda” l'incolpevole Jaye disteso vanamente in tuffo. Il Modica prova a reagire e al 13' va vicinissimo al gol con Caccamo che servito in verticale da Gatto entra in area e batte sul primo palo con palla che si stampa sulla traversa.

Al 20' il meritato pareggio rossoblù. Gatto batte un calcio piazzato che pesca in area Caccamo che scarica su Pecorari che di prima intenzione fa partire un rasoterra che s'insacca alla destra di Lutri. Sulle ali dell'entusiasmo il Modica cerca il gol del vantaggio che arriva a 5' dalla fine. Caccamo servito sulla corsa dal vertice destro dell'area avversaria fa partire un destra che s'insacca nel sette alla destra di Lutri che non può far altro che raccogliere la palla nel sacco. Al 41' Fusca ci prova dal limite con un rasoterra deviato in angolo da Lutri.

Dopo 5' di recupero l'arbitro decreta la fine con il Modica che va a far festa sotto la tribuna dove sono sistemati i sostenitori dei rossoblù. Domenica la gara di ritorno a campi invertiti.