Cultura

Modica, encomio al professore Giuseppe Macauda

Consegnata una targa

Un encomio pubblico e solenne al professore Giuseppe Macauda accolto ieri mattina a Palazzo San Domenico. Nel corso di una sobria cerimonia, il sindaco, Ignazio Abbate, il suo vice, Saro Viola e l’assessore alla Cultura, Maria Monisteri hanno consegnato una targa per i premi ottenuti nella qualità di poeta avendo partecipato a diversi concorsi nazionali.

Si ricordano il terzo posto al premio nazionale di poesia “Incrociamo le Penne” tenutosi a Roma e il primo posto a Sambuca di Sicilia per la silloge poetica. “La città di Modica con orgoglio encomia il professore, il poeta Giuseppe Macauda per la sua capacità di esprimere versi, con competenza e passione, la sua sensibilità, la sua modicanità”. Questa è la motivazione del riconoscimento. Giuseppe Macauda nato a Modica cinquantanove anni fa è docente di Scienze naturali e Chimica presso il Liceo “G.Verga” di Modica. Appassionato di poesia, scrive da molti anni e coltiva da sempre interessi letterari. Ha partecipato a molti concorsi nazionali ed internazionali di poesia, ottenendo diversi premi, menzioni d’onore e segnalazioni di merito.