Economia

Modica e Wolfenbuttel: gemellaggio tra cioccolato e Jagermeister

Una delegazione modicana per i festeggiamenti della citta'

Una delegazione modicana formata dagli Assessori Giorgio Linguanti e Pietro Lorefice ha partecipato durante il fine settimana appena trascorso ai festeggiamenti per i 900 anni della fondazione della Città di Wolfenbuttel, Bassa Sassonia, Germania.

La pittoresca cittadina che si trova a metà strada tra due colossi economici e finanziari come Hannover e Wolfsburg (casa della Volkswagen), ha visto nascere negli anni uno dei più prestigiosi brand a livello mondiale nel campo della ristorazione, l’amaro Jagermeister. E proprio i due prodotti più rappresentativi delle Città, cioccolato e amaro, si sono incontrati nell’occasione con i due rappresentanti dell’Amministrazione che hanno consegnato al Direttore Amministrativo della nota azienda, Andre Volke, i tradizionali “cuticci” e le barrette dedicate all’evento con i due loghi ben visibili fornite dal Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica. “Abbiamo discusso con il direttore Volke di possibili scenari di collaborazione futura tra i nostri due prodotti – dichiarano i due Assessori modicani – a partire dalla prossima edizione di ChocoModica quando abbiamo invitato, oltre ad una delegazione di Wolfenbuttel, anche i rappresentanti dello Jagermeister.

Dopo il vino Marsala vogliamo provare quest’altro abbinamento che, siamo sicuri, sarebbe vincente”. Nel corso del fine settimana la delegazione modicana è stata ospitata dalla Città di Wolfenbuttel con il Sindaco Pink che ha fatto da cicerone personalmente sui luoghi di maggiore interesse della splendida cittadina tedesca tra i quali spicca la famosa biblioteca “Herzog August” dove, tra gli altri, è custodito uno dei libri più costosi al mondo, il Vangelo del Duca Enrico il Leone, costato quasi 12 milioni di euro. Le celebrazioni per il novecentenario di Wolfenbuttel hanno visto la partecipazione di decine di migliaia di persone attirate dalla musica che sui tre palchi risuonava ininterrottamente per tutta la giornata e dai tanti stand dello street food tipico tedesco.

“Ingredienti semplici ma vincenti – commentano i delegati modicani – che hanno contribuito a rendere indimenticabile il soggiorno in terra teutonica. Ringraziamo di vero cuore il Sindaco Pink e tutta l’amministrazione comunale di Wolfenbuttel che ci hanno accolto facendoci sentire a casa. Ci auguriamo di poter fare altrettanto in occasione di ChocoModica per dargli la possibilità di poter visitare la nostra terra. Per noi è stato un grande onore essere stati scelti insieme ad altre città europee per rappresentare l’Italia in una occasione tanto importante”.