Appuntamenti

A Giarratana la secolare fiera

Martedi' 21 agosto

Dopo il rito della “Scinnuta” di giovedì scorso e in attesa della solennità del 24 agosto, quando, tra l’altro, si consumerà lo straordinario momento della “Sciuta”, con fedeli e devoti provenienti da ogni parte del circondario per rendere onore al simulacro del santo, i solenni festeggiamenti di San Bartolomeo apostolo, patrono principale di Giarratana, entrano nel vivo.

Martedì 21 agosto è in programma la tradizionale e secolare “Fiera di San Bartolomeo”. Si terrà dalle 6 del mattino sino a mezzogiorno. Istituita con un regio decreto del Regno delle Due Sicilie agli inizi del XIX secolo, la fiera di San Bartolomeo a Giarratana è uno degli eventi più datati, forse il più antico, che si occupa di zootecnia in provincia di Ragusa. La fiera tornerà, dunque, anche quest’anno, nei giorni che anticipano la solennità del Patrono. In contrada Mandrevecchie ci sarà una consistente presenza di bovini ed equini, stessa zona individuata negli anni scorsi e che ben si era prestata per fornire una risposta efficace, in termini operativi, ai numerosi partecipanti.

Ovviamente, ogni attività legata alla fiera è stata predisposta seguendo da vicino le indicazioni dei Servizi veterinari dell’Asp di Ragusa, con specifico riferimento alla movimentazione dei capi. Sempre martedì, poi, ma alle 18,30 ci sarà la recita del Rosario e alle 19 la celebrazione eucaristica con la partecipazione di tutti coloro che portano il nome del santo Patrono. Dalle 21 e sino a mezzanotte è in programma l’adorazione eucaristica nella chiesa di San Bartolomeo. Mercoledì 22 agosto sarà celebrata, invece, la giornata del giarratanese nel mondo giunta alla 31esima edizione.