Diocesi

Chiaramonte Gulfi, la svelata e il concerto di Lorenzo Licitra

Ieri per la vigilia del festa del Santissimo

La svelata e il concerto di Lorenzo Licitra. La tradizione e l’innovazione. Due momenti speciali hanno caratterizzato ieri il giorno della vigilia della festa del Santissimo Salvatore a Chiaramonte Gulfi. I fedeli si sono ritrovati in chiesa, ieri sera, per assistere a uno dei riti più particolari durante la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Filippo Bella.

Il simulacro, che questa sera sarà portato in processione per le vie del centro montano, si è mostrato in tutto il suo splendore ai devoti che hanno applaudito con intensità il momento in cui la tenda è stata ritirata. Prima, le autorità civili e militari, con il gonfalone della città, dal palazzo municipale si erano recate alla chiesa del Santissimo Salvatore. Un’altra fase molto suggestiva e particolarmente sentita dall’intera comunità. Da mettere in rilievo che già nei giorni scorsi grande attenzione aveva ricevuto la presentazione del nuovo reliquiario in argento contenente la sacra reliquia del legno della croce di Gesù Cristo, donato dalla confraternita del Santissimo Salvatore e realizzato dal maestro Benedetto Gelardi di Palermo.

Ieri sera, poi, piazza Duomo ha fatto registrare numerose presenze con il concerto di Lorenzo Licitra, vincitore della XI edizione del talent tv X Factor, che ha coinvolto il pubblico oltre che con l’esecuzione del singolo “In the name of love”, con tutta una serie di cover che hanno ulteriormente dimostrato la bravura, qualora ce ne fosse di bisogno, di questo vero e proprio talento della terra iblea. Molto applaudita pure la performance di Chiara Provvidenza che ha raccontato la sua esperienza ad Amici. Due giovani artisti che, con il loro cuore e la loro voglia di emergere, sono stati applauditi da tutti i presenti.

Stasera, intanto, la processione con il simulacro del Santissimo Salvatore è in programma a partire dalle 20.