Benessere

Dieta della fame nervosa per dimagrire: ecco cosa si mangia

Tanta frutta e verdura

La dieta della fame nervosa aiuta a dimagrire mangiando alimenti che controllano la voglia di abbuffarsi o di sgranocchiare qualcosa continuamente. La dieta della fame nervosa è prettamente dedicata a chi soffre di questi attacchi e fa fatica a controllarli, in quanto si propone di abbassare l’indice glicemico dei pasti per abbassare la produzione di insulina, ovvero la concentrazione di zuccheri presenti nel sangue.

Regolarizzando l’insulina si evitano i rilasci di questo ormone, che inducono un abbassamento brusco della glicemia e quindi un conseguente attacco di fame nervosa. Tra gli alimenti consigliati ci sono i cereali integrali, il riso, la pasta e alimenti ricchi di proteine sane e leggere che derivano dalla carne bianca, dal pesce e dai legumi. Durante la giornata si possono consumare anche tanta frutta e verdura. Ad esempio per lo spuntino di meta’ mattina o per la merenda pomeridiana si possono mangiare carote o finocchi o ancora ananas e anguria.

Per il pranzo o la cena verdure al vapore o abbondanti insalate miste. ma vediamo uno schema tipo della dieta contro la fame nervosa. Colazione con un te’, uno yogurt magro con cereali. Spuntino: due fette di ananas. Pranzo: 50 grammi di pasta o riso al pomodoro e un’insalata mista. Merenda: due carote e un finocchio. Cena: 100 grammi di petto di pollo arrosto e una porzione di verdure al vapore. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare questa o qualsiasi altro regime alimentare dietetico.

Questa dieta non e’ adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.