Polizia Locale

Modica, sequestrata merce ambulante abusivo

In corso Umberto

Più volte diffidato, più volte era tornato a stazionare con la propria bancarella a vendere oggettistica varia in Corso Umberto. Stamattina è stato posto fine a questo tira-molla con l'intervento congiunto delle sezioni di Polizia Giudiziaria e Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale.

Anche stavolta il venditore, M.R., 29 anni, del Bangladesh ma residente a Modica, era tornato sui luoghi, stavolta in Viale Medaglie d'Oro, infischiandosene delle diffide ricevute nei giorni scorsi. La polizia locale è, quindi, intervenuta. L'uomo, a quel punto, ha abbandonato la mercanzia, e si è dato alla fuga. Poco dopo è stato rintracciato in Via Gallo, traversa della centralissima Via Vittorio Veneto. Accompagnato presso il Comando, si è proceduto al sequestro ai fini della confisca della merce del valore di alcune centinaia di euro mentre il 29enne è stato anche sanzionato per quasi 310 euro come previsto dall'ex art. 16 della legge 689 del 1981.

Più volte i commercianti della zona avevano lamentato la presenza di extracomunitari abusivi stazionare per la vendita antistante alle loro attività, spesso in situazione che creavano disagi anche ai pedoni.