Appuntamenti

Officine Emotive al Museo Diocesano di Caltagirone

Il 28 e 29 luglio

Proseguono le attività culturali promosse dal Museo diocesano di Caltagirone diretto da don Fabio Raimondi con un fuori programma legato alle attività di “Officine Emotive”.

Gli ideatori dell’iniziativa, Elisabeth Occhipinti e Mario Luca Testa, hanno scelto come location tre campanili della città di Caltagirone (CT), con la tecnologia DB Silent, il supporto tecnico di www.entheso.it e di Massimiliano Salerno Main Partner Street Work Out, e la collaborazione di Federica Alba. Il tema dell’incontro previsto per giorno 28 luglio (in replica il 29) è “Fuochi. Viaggio in nessun luogo per silenzi e per campanili”. Un percorso emotivo che ha come punto di partenza e di arrivo il Museo Diocesano, e come luoghi di ascolto e di riflessione la sommità di tre tra i campanili più suggestivi della città: chiesa ex Matrice, chiesa SS. Salvatore, chiesa Purgatorio.

I capisaldi emotivi sono affidati a C. Pavese, M. Yourcenar, A. Baricco, A. Burri, W. Turner, V. Van Gogh, H. Zimmer e molto altro che, in dialogo con il suggestivo panorama, diventeranno latori di visioni uniche. Il numero massimo di partecipanti previsto è di 25. L’accreditamento avverrà alle ore 19,00 presso il Museo Diocesano. I campanili saranno raggiunti sotto la guida dei volontari dell’Associazione Kreios. Gli stessi, al termine dell’incontro, riaccompagneranno i partecipanti al Museo Diocesano per una visita guidata dello stesso.