Cultura

Arte

I Grimaldi a Modica: Memorie dalla prima casa

Oggi inaugurazione mostra

0

0

0

0

0

I Grimaldi a Modica: Memorie dalla prima casa I Grimaldi a Modica: Memorie dalla prima casa

Sarà inaugurata oggi, martedì giorno 24 luglio alle ore 19.30, nell’ Androne di Palazzo Grimaldi Papa in Corso San Giorgio 133 la seconda edizione della Mostra “I Grimaldi a Modica - Memorie dalla Prima Casa”.

Inserita nel programma degli eventi permanenti dell’estate modicana resterà aperta sino al 30 settembre 2018 nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 19.00 alle 21.00 ed anche su prenotazione telefonando al numero: 339.1980050. La Mostra fa memoria dei Grimaldi che arrivarono a Modica nel XVI secolo e presenta alcuni abitanti illustri di quel “tenimento di case” che negli atti notarili viene definito la “Casa Magnatizia” e che fu fin dall’inizio del XVII sec. la “Prima Casa Grimaldi”. Possiamo incontrare così, negli stessi luoghi dove vissero, Agostino (l’eroe di Candia), il Principe Enrico e la figlia, la poetessa Girolama, il Cavaliere di Gran Croce Michele con le figlie Concetta e Francesca ed anche Tommaso Campailla “precettore” in quella casa. Vengono anche ricordate le opere degli storici locali Raffaele Grana Scolari e Vincenzo Giardina che furono i primi custodi dei luoghi e delle tracce dei “Grimaldi di Modica”.

All’inaugurazione interverranno il Sindaco di Modica Ignazio Abbate, l’Assessore alla Cultura Maria Monisteri, il Presidente dell’ Associazione Ma.ter. Giuseppe Caccamo, Fernanda Grana come D.S. e nipote di Raffaele Grana Scolari, Giancarlo Tantillo come nipote di Vincenzo Giardina.  

 

0

0

0

0

0

Mostra
Grimaldi
Inaugurazione
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
I Grimaldi a Modica: Memorie dalla prima casa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Pozzallo, Pira: rischio dittatura, quella della fake e bed news
News Successiva
Preistoria in musica a Modica