Segnalazione

Inps di Vittoria rischia di chiudere: allarme Cna e Cgil

Area ipparina ancora penalizzata

Se ne parla già da qualche anno, ma adesso la chiusura sembra approssimarsi per l'agenzia Inps di Vittoria. In nome della famigerata spending review la scure animata dalla necessità di ridurre la spesa starebbe per abbattersi sul territorio ipparino, mettendo in discussione i servizi presenti sul territorio.

Tra i requisiti richiesti dal piano di razionalizzazione c'è il bacino d'utenza ma ricordiamo che il comprensorio ipparino conta oltre centomila persone. E sulla notizia che torna d'attualità, si registra in queste ore la denuncia della Cna di Vittoria e della Cgil. L’organizzazione di categoria e il sindacato dei lavoratori mettono in evidenza, infatti, che “l'agenzia copre i bisogni di un territorio che comprende i Comuni di Acate, Comiso e Vittoria. Dopo il Tribunale, l'Agenzia di Riscossione Sicilia, il ridimensionamento delle forze dell'ordine con la chiusura del distaccamento della polizia stradale, adesso tocca all’Inps e poi, magari fra qualche tempo, pure all'Agenzia delle Entrate".

La Cna, la Cgil e le aree delle organizzazioni sindacali e di categoria assicurano il loro impegno e lanciano un appello anche alle amministrazioni locali del comprensorio ed in particolare ai sindaci dei tre comuni i cui utenti, se la chiusura venisse confermata sarebbero costretti a rivolgersi all'agenzia Inps di Ragusa.