Terre sismiche

Terremoti in Giappone e Italia: incontro su sorveglianza sismica

E attività di monitoraggio

Sorveglianza sismica, vulcanica e ambientale, attività di monitoraggio e possibilità di investire in ricerche comuni nelle georisorse. E’ stato questo l’oggetto dell’incontro Italo- Giapponese che si è tenuto lo scorso 17 luglio nella sede romana dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Giappone e Italia, terre sismiche e vulcaniche per eccellenza, hanno una lunga tradizione di ricerche e collaborazioni nell’ambito dei rischi naturali. Numerosi sono gli episodi di solidarietà reciproca in occasione di calamità naturali che hanno colpito entrambe le nazioni. La delegazione giapponese ha illustrato la candidatura di Osaka per l’Expo 2025 e informato delle opportunità di soggiorni di studio presso i loro enti di ricerca. Da sinistra: Giuseppe Pezzo (Ricercatore), Fabrizio Romano (Ricercatore), Antonio Costa (Ricercatore), Maria Siclari (Direttore Generale INGV), Akihiko Uchikawa (Ministro Ambasciata Giappone in Italia), Daisuke Nishida (Segretario Ambasciata Giappone in Italia), Salvatore Barba (Direttore Sezione Roma I), Carlo Doglioni (Presidente INGV). (Fonte e foto Ingv