Lavoro

Ragusa, corso formativo per agenti immobiliari: consegna attestati

Nella sede della Confcommercio

Con una sobria ma significativa cerimonia, sono stati consegnati ieri gli attestati del corso, appena conclusosi, per agente immobiliare, voluto dalla Fimaa provinciale. Il percorso formativo si è svolto a Ragusa presso la sede formativa Confcommercio di via Sofocle.

Gli allievi e i rappresentanti dell’associazione di categoria hanno rivolto un ringraziamento sentito ai docenti del corso per l’impegno profuso. Confcommercio si è congratulato con i corsisti che, adesso, si preparano per avviare al meglio il proprio percorso lavorativo. Alla cerimonia erano presenti il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, e il presidente provinciale Fimaa, Ivan Tirrito. Attraverso due corsi, della durata complessiva di ottanta ore, è stato possibile coinvolgere ben 32 allievi. “Siamo davvero soddisfatti della riuscita di questo appuntamento formativo – sottolinea il presidente Manenti – è evidente che la professionalizzazione in determinati ambiti diventa la condizione senza la quale non si può catturare l’attenzione del cliente.

A maggior ragione quando si parla di un bene primario come la casa. Auguriamo a tutti, dopo l’abilitazione ottenuta e la consegna degli attestati, di superare gli esami per diventare agente immobiliare”. Il presidente Tirrito chiarisce che “in considerazione del fatto che i dati nazionali Nomisma hanno riportato una crescita qualitativa professionale degli operatori immobiliari, ho trovato opportuno raccomandare ai futuri agenti immobiliari di operare con il massimo rispetto deontologico a tutela della categoria e del consumatore. Ringrazio il presidente Manenti per il sostegno nel rimarcare quanto sia importante mantenere alta la qualità in questo settore.

Il 51% delle famiglie italiane si affida alle agenzie immobiliari. Si tratta di un dato molto soddisfacente che evidenzia la fiducia espressa all’intera categoria. La Fimaa Confcommercio si adopera e vigila quotidianamente affinché tali parametri siano rispettati a tutte le latitudini”.