Sanità

Rsa Comiso, dopo internalizzazione nessun disservizio

A precisarlo è l'Asp di Ragusa

I servizi internalizzati non hanno provocato rallentamenti o disagi nella RSA di Comiso. La Direzione Strategica ha adottato tutte le precauzioni e i provvedimenti necessari per evitare eventuali disservizi.

La decisione di gestire il servizio, con personale interno, è stata una necessità seguita alla scadenza del contratto di appalto del sevizio erogato da una Cooperativa, precisa l'Asp di Ragusa e già da qualche mese il Commissario Ficarra aveva prorogato la gestione del servizio, al 30 giugno proprio per evitare disservizi, e ha cercato di rimodulare il costo del servizio esternalizzato per coniugare i livelli occupazionali dei lavoratori della Cooperativa e l’economicità nella gestione del servizio. Soluzione che non si è trovata. Sono state assegnate alla Struttura: 12 OSS – Operatori Socio Sanitari; 7 Infermieri; 3 Ausiliari; 1 Assistente Sociale; 3 Fisioterapisti e, nei prossimi giorni, saranno garantite 20 ore settimanali di animazione socio-culturale ed educativa, non appena saranno ultimate le procedure di selezione.