Polizia di Stato

Modica, furto di energia elettrica per 50 mila euro: arrestata coppia di modicani

Già denunciata nei giorni scorsi

Dopo l’operazione condotta qualche giorno fa dagli uomini del Commissariato di Modica, che aveva portato al deferimento di una coppia di modicani di 53 e 45 anni, entrambi insospettabili ed incensurati, sia per favoreggiamento della prostituzione che per furto di energia elettrica, sono stati avviati ulteriori e più approfonditi controlli finalizzati a verificare eventuali ulteriori sottrazioni di energia elettrica.

Pertanto, unitamente a personale specializzato dell’ente erogatore energia elettrica personale della Polizia di Stato effettuava ulteriori approfondimenti presso altre due abitazioni di proprietà della coppia nonché presso un altro esercizio commerciale in uso ai predetti. Gli accertamenti effettuati portavano ad acclarare tre differenti sottrazioni per una quantificazione del danno rispettivamente di 35 mila euro, 10 mila euro ed 8 mila euro. Per un valore complessivo di oltre 50 mila euro di danno arrecato all’ente erogatore senza computazione, peraltro, dell’IVA sottratta.

A completamento dell’attività investigativa condotta dalla Polizia di Modica la coppia veniva tratta in arresto. Il giorno seguente l’arresto è stato convalidato. L’attività di prevenzione e repressione di ogni tipologia di reato portata avanti dalla Polizia di Stato di Modica continua senza sosta, interessando oltre che il centro cittadino anche le frazioni balneari.