Polizia di Stato

Modica, furto di un portafoglio in un bar: Polizia denuncia 70enne

Incastrato dalle telecamere

La Polizia di Stato del Commissariato di Modica ha deferito un settantenne modicano per furto di un portafogli. Qualche giorno fa gli agenti della Polizia di Stato, a seguito della denuncia presentata da un cinquantenne ragusano (ma residente a Modica), avviavano le indagini sul possibile furto avvenuto presumibilmente all’interno di in un bar- tabacchi di Modica.

Il denunciante in un primo momento aveva pensato allo smarrimento del suo portafogli salvo poi ricredersi allorquando, facendo mente locale, ricostruiva gli ultimi passaggi circa l’utilizzo del citato portafogli. Lo stesso ricordava di aver acquistato un sigaro presso il bar tabacchi mentre teneva al guinzaglio il suo cagnolino. Non ricordava però esattamente cosa fosse accaduto dopo il pagamento avvenuto alla cassa. Prontamente venivano avviate delle indagini da parte del personale del Commissariato che accertava la presenza di un sistema di videosorveglianza nel bar-tabacchi ove si sospettava fosse avvenuto il presunto smarrimento del portafoglio.

Dalla visione delle immagini rapidamente acquisite si notava, dopo l’uscita del denunciante, avvicinarsi al bancone un signore della apparente età di anni 70, il quale una volta accortosi della presenza del portafoglio sopra il bancone della tabaccheria, prima si guardava attorno e dopo essersi sincerato che nei paraggi non vi fossero altri avventori e che la titolare fosse impegnata dietro il citato bancone nell’area delle giocate del Lotto, prelevava il portafoglio, lo riponeva nella tasca dei pantaloni ed usciva a passo lento dal locale senza acquistare nulla.

Il riscontro di quanto sopra evidenziato faceva emergere chiaramente che il portafoglio in questione di fatto non era stato smarrito, bensì rubato dall’individuo ripreso nelle immagini, il quale, grazie alla conoscenza diretta del personale operante, veniva rapidamente identificato. Peraltro anche l’azione furtiva e guardinga dell’uomo palesava in modo evidente il suo intento predatorio. Alla luce dei fatti riscontrati l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto. Le successive indagini hanno permesso di recuperare una banconota in valuta straniera (20 bath) di proprietà del denunciante e poi riconsegnata dall’autore del furto al personale operante.

L’ammanco in denaro, invece, è risultato essere di circa 60 euro. Continua incessante l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere con particolare riguardo al fenomeno dei reati predatori.